La Battaglia della Dagorlad – L’intervento di Uvatha e delle Grandi Aquile

Care lettrici, cari lettori,
siamo ormai quasi giunti al termine di una lunga serie di articoli incentrati sulla narrazione della grande battaglia combattuta dinanzi ai Cancelli Neri di Mordor alla fine della Seconda Era. In questo brano leggerete delle geste di Uvatha il Cavaliere, uno dei Nove Nazgul, e dell’arrivo delle Grandi Aquile, il cui intervento fu salvifico per evitare la sconfitta delle truppe dell’Alleanza…

Buona lettura, aspetto i vostri commenti!

«Gli Orchi e gli Uomini si adunarono ancora una volta e mossero all’attacco, spronati gli uni dalla malizia del loro Oscuro Signore, gli altri dalle fruste dei loro aguzzini; i Cancelli neri si aprirono e nuove schiere presero parte alla battaglia ed erano costoro i cavalieri di Uvatha, Nono tra coloro che accettarono gli anelli del potere degli uomini, colui che le sue schiere temevano sopra ogni altro capitano di Sauron, eccetto il Re Stregone in persona. Implacabile era infatti l’odio di Uvatha verso le schiere dell’Occidente e si narra che egli fosse il più abile cavaliere della Terra di Mezzo, superiore finanche a Glorfindel e ad Erfea; rapidi i suoi diecimila cavalieri caricarono, travolgendo nel loro impeto alleati ed avversari.
Le trombe soffiarono e gli scudi furono scossi, sicché parve che nuovamente la sorte arridesse ai servi di Mordor: ritto sul suo crudele destriero il Signore dei Nazgul rise oscenamente e le sue truppe ne condividevano la letizia; eppure, come qualche giorno prima aveva profetizzato Cirdan del Lindon, vi erano voleri che neppure il crudele artiglio dell’Oscuro Signore avrebbe potuto arrestare. Giunsero infatti le possenti aquile di Manwe e parve ai nemici che fosse in atto una grande stregoneria, quale si sussurrava compissero i Priminati nell’oscuro delle loro dimore, ché una vasta selva parve muovere contro di loro e l’aree fu pieno dei rauchi richiami che i pastori degli alberi, gli antichi Onodrim, si rivolgevano l’un l’altro».

Suggerimenti di lettura:

La battaglia della Dagorlad – L’arrivo della cavalleria alleata

La Battaglia della Dagorlad – Morte di un eroe

La Battaglia della Dagorlad – La strategia del Re Stregone

La Battaglia della Dagorlad – Una vittoria apparente…

La battaglia della Dagorlad – La carica dei Mumakil

La prima fase della battaglia della Dagorlad

Il discorso di incitamento di Gil-Galad ai soldati dell’Ultima Alleanza

La Battaglia della Dagorlad – Il catalogo delle forze alleate e nemiche

La Battaglia della Dagorlad – L’arrivo degli Ent

I piani di battaglia per la Dagorlad

Dwar a colloquio con i Signori dell’Ovest

Il coraggio di Morwin e la morte di Oropher e Amdir

Il primo attacco ai Cancelli Neri

Un giuramento infranto. La follia di Amdir e Oropher

Un’alleanza difficile

Gil-Galad, l’Alto re degli Elfi

 

Elwen, the half-elf of Edhellond

Dear readers,
today I present the other female protagonist of my stories. Her name is Elwen, which in the language of the Elves means “maiden of the stars”.

Half-elf, daughter of an Elf Noldo and a Numenorean. She met Erfea when he took refuge in Edhellond, the city in which he lived, to escape from the servants of Pharazon. After entering into a romantic relationship with Erfea, Elwen was deceived by the elven sire of that city, Morwin, who seduced and married her, convincing her to choose the immortality of her species. After discovering Morwin’s deceptions and making peace with Erfea, Elwen chose to spend her life with him, divorcing her husband. The story tells that she did not arrive at the Sea where Erfea was waiting for her and her end is unknown to all, except Erfea himself, who only mentioned it to Celebrian. It appears in the following stories: The Sailor and the Half-elf; The Sailor and the Great Battle; Birth of a cold star; The Infamous Oath.

Which of the following publications that portrays her do you like best?

Elwen, by Lidia de Simone
Elwen by Anna Francesca Schiraldi
Elwen, by Fabio Porfidia

To know more…

Ritratti – Elwen di Edhellond

Ritratti – Elwen

Elwen la Mezzelfa

Dizionario dei personaggi de «Il Ciclo del Marinaio»

I dubbi di una scelta difficile: Elwen, Morwin ed Erfea

Nascita di una stella fredda

Il nemico del mio nemico…è mio nemico

L’assedio di Edhellond